domenica 12 aprile 2009

"Mabel", ovvero l'esercito dei lipless crank

Sono riuscito a finire questa nuova sfornata in questi ultimi giorni, con il pensiero costantemente rivolto ad altre cose molto più serie, e anche se non ho lavorato a cuor leggero come faccio sempre ma con un certo marasma di angoscia, tristezza e rabbia che ancora sento ribollire dentro per quello che è successo alla “mia” città d’adozione, questi artificiali sono stati utili per farmi staccare un po' la spina...


Il nome di questo artificiale è preso direttamente da un pezzo strumentale di un chitarrista neo-classico che adoro e che si chiama Jason Becker; la canzone, invece, per chi vorrà ascoltarla, è "Mabel's Fatal Fable"…

“Mabel” è un lipless da 5 cm per non so quanti grammi, e ha un nuoto che mi ha stupito fin dal prototipo e che, per questo, ho mantenuto senza varianti: vibrazioni frequentissime, con un movimento ampio della coda e oltre alle oscillazioni tipiche dei lipless ha anche un vago movimento ad "S", come quello delle swim, per essere più chiari...
Queste sono le foto delle colorazioni che ho fatto fino ad ora, ma credo che i prossimi saranno  diversi:








Bene, questo è quanto, e spero che piacciano anche a voi!
Un saluto a tutti,

Geppa.

Clicca per continuare a leggere...

sabato 4 aprile 2009

Chandonne

"Chandonne" è un artificiale di superficie, da recuperare con la tecnica "walking the dog".

E' lungo 11 cm per 32 gr, ed ha un assetto in acqua di circa 35° di angolazione, per ottenere un movimento molto ampio e con larghe sbandate ad ogni colpo di canna. Ha una camera d'aria interna con un forte rattling, facilmente avvertibile anche a distanza. La posizione dell'anellino di attacco e la forma della testa con la bocca aperta gli fanno avere un caratteristico nuoto con abbondanti spruzzi d'acqua.

Queste le colorazioni disponibili:






Un saluto a tutti voi e grazie per l'attenzione,

Mastro Geppetto

Clicca per continuare a leggere...