giovedì 4 febbraio 2010

Battesimo in acqua salsa per lo "Zipirillo"

Lo "Zipirillo" è un artificiale da 9 cm che ho ideato per le trote, e il prototipo aveva dato ottimi risultati anche con i cavedani di lago: suspending con assetto orizzontale, si muove alla minima trazione e nella jerkata si esibisce in vistose spanciate e sbandate.

E proprio mentre sto colando il secondo esemplare della serie, penso a quello che mi aveva detto durante una conversazione in msn il mio amico Mariano a proposito delle spigole. Mi viene quindi l'idea di mandargliene uno per testarlo anche in acqua salsa, visto che lui è il mio tester ufficiale in mare.

La livrea che mi richiede è semplice e carina: bianco perla, con schiena nera e un po' di arancio nel sottogola. Lo coloro immediatamente, lo impermeabilizzo e glielo mando.

Dopo qualche giorno mi chiama per dirmi la bella notizia che lo "Zip" ha bucato una spigoletta sul chilo scarso, alla sua prima uscita in mare. E' una notizia che mi fa molto, molto piacere: sia perché un mio amico ha dato piena fiducia ad un'esca che ho costruito, sia perché ho scoperto che lo "Zip" va bene anche in mare, mantenendo l'assetto orizzontale e il fatto di essere suspending.

Grazie per le bellissime foto e per la fiducia nello "Zip", Mariano!!!

Geppa.

Clicca per continuare a leggere...

"Fagiolini" per i miei fossi...

 Questi piccoli minnows sono chiaramente dedicati all'apertura nei miei fossi e nei miei torrenti e sono una parte di quegli artificiali che sto preparando per l'apertura alla trota; sono lunghi 3.5 cm di lunghezza per 6/8 grammi di peso.


Questi artificiali sono la copia esatta degli Yo Zuri L-Minnow, visto che non avevo voglia di costruirli io, ho clonato direttamente l'originale ed è la prima volta che clono qualcosa di industriale (e credo proprio che sarà anche l'ultima!).
Hanno un nuoto più ampio dell'originale e lo stesso rollio, ma in caduta hanno l'effetto filibustiere, e nuotano a qualsiasi velocità senz perdere mai l'assetto.
Sono tutti stagnolati con l'alluminio adesivo Scapa, colorati ad aerografo e impermeabilizzati con due mani di resina epossidica.
Ma ora ecco le foto...
Foto di gruppo:


Livrea giallo fluo;

Classica livrea argento/nero, con pancia bianca e sottogola arancio;

Stessa livrea della precedente, ma con l'aggiunta di un po' di verde metallizzato sulla schiena;

Livrea color rame, che ho trovato molto vantaggiosa in condizioni di acqua estremamente limpida;

Questo è quanto per ora, e nei prossimi giorni arriveranno altre sfornate di 5 cm, 7 cm e 9 cm, sempre dedicati alle trote. 

Un saluto, Geppa.

Clicca per continuare a leggere...

martedì 2 febbraio 2010

Anno nuovo, SJ Slate nuova...

Ormai sembra quasi essere tradizione: in prossimità di ogni apertura, il mio socio tira fuori dal cappello un'altra SJ 720 IMX e mi chiede di rimontargliela ex novo...



E come ogni volta, mi armo di santa pazienza e prima la smonto completamente, togliendo la placca portamulinello eccessivamente grande per questa canna, quei pesanti spessori di scotch che un noto costruttore di Roma aveva montato e tutto il vecchio sughero (persino qui sotto c'erano quasi 8 mm di spessore di scotch!!!). Il peso della canna prima di questa operazione è 135 grammi.

I componenti che ho usato sono(a proposito, mi permetto di usare il mio blog per fare una sana pubblicità ad un mio amico, Emanuele di www.gamefish.it perché è da lui che ho comprato tutto l'occorrente e mi sono trovato alla grande, trattato con i guanti e con la massima serietà e professionalità):
Anelli: Fuji Gold Cermet in titanio
Filo: Gudebrod sez. A e Gudebrod HT Gold Metallic sez. A
Winding Check: Mataji gold
Pomello e placca portamulinello: Orniello (fraxinus ornus) tornito da me

Sughero: sughero italiano di prima scelta

E queste sono le foto: 

La canna, così finita, pesa 92 grammi e il mio socio ne è più che soddisfatto. 

Un saluto,

Geppa

Clicca per continuare a leggere...